Blog

Manutenzione Cambio Powershift: segui tutti i passaggi per effettuarla al meglio

Manutenzione Cambio Powershift

Manutenzione Cambio Powershift: il cambio Getrag MPS6, anche denominato 6DCT450, è un cambio a doppia frizione a 6 marce più retromarcia molto diffuso nel panorama automobilistico. È impiegato da numerosi costruttori per la trasmissione delle proprie autovetture. Vediamo quali e impariamo insieme a effettuarne una corretta manutenzione.

Il Cambio Powershift ha un’ampia applicazione su Ford, per i modelli a motorizzazione diesel: C-Max, S-Max, Kuga, Mondeo, Focus, Ecosport, Galaxi e Transit.

Un’ampia diffusione si riscontra anche su Renault: Megane, Espace e Talisman con motorizzazioni diesel da 110, 130 e 160 cavalli.

Della stessa famiglia di cambi a doppia frizione, infine, fa parte anche il 6DCT250 che viene invece montato su Smart (nella versione 90 cv), ancora su Ford ma con motorizzazioni a benzina (B-Max, Fiesta e Focus), e lo stesso dicasi per Renault sempre con motorizzazioni a gasolio su Captur, Scenic e Kadjar, ma anche con motorizzazioni a benzina su Twingo, Clio e Captur.

Cambio Powershift e denominazioni commerciali

Probabilmente sono più familiari i nomi commerciali con cui le varie case automobilistiche identificano i cambi Getrag 6DTC250 e 6DTC450.
Per Smart si parla di cambio Twinamic, per Renault il cambio è un EDC, mentre per Ford il cambio viene chiamato Powershift.

Differenza tra cambio 6DTC250 e 6DTC450

La differenza costruttiva tra i due cambi consiste nella coppia trasmissibile e nel sistema di trasmissione della forza motrice.

  • Il cambio 6DTC250 ha un gruppo frizioni a secco che lo rende capace di una coppia massima di 280 Nm.
  • Il cambio 6DTC450 ha un gruppo di frizioni a bagno d’olio ed è in grado di trasmettere coppie fino a 450 Nm.

Problematica riscontrata

Questa trasmissione è accompagnata da una casistica guasti legata al malfunzionamento del cambio che presenta – superati i 50/60.000 km – slittamenti, rumorosità ed eventuali trascinamenti in N.

Codici guasto ricorrenti su cambio Poweshift

A un’analisi della memoria guasti della centralina cambio, si possono rilevare errori relativi all’azionamento delle elettrovalvole comandate dalla meccatronica del cambio.
Ciò è dovuto al fatto che tutte le funzioni del cambio sono espletate attraverso lo stesso olio, il quale lubrifica gli ingranaggi, raffredda le frizioni e le attua.
Uno dei codici guasto più ricorrenti è il P0771 – Elettrovalvola selezione marcia 5, caratteristico di questa problematica.
Per ripristinare la completa funzionalità di meccatronica e trasmissione, si rende necessario procedere alla manutenzione del cambio.

Come effettuare la manutenzione del cambio

Le operazioni descritte nel video si riferiscono a un Dodge Journey, ma possono essere prese d’esempio per tutte le vetture equipaggiate con lo stesso tipo di trasmissione.

Le sequenze illustrate descrivono una semplice manutenzione, ma è bene sottolineare che sul cambio può essere eseguito anche un “lavaggio” completo ricorrendo a un’apposita stazione esterna.

ATTENZIONE: Questo cambio presenta una particolarità! Il 6DTC450 ha ben due tappi di scarico dell’olio, un tappo per il controllo del livello e uno per il riempimento.
Il deflusso del lubrificante esausto avviene – come detto – attraverso due fori di scarico.

  • Il primo tappo si trova sulla parte anteriore del cambio, mentre il secondo è posto più dietro, sulla parte posteriore.
  • Una volta fatto defluire l’olio, si può procedere al cambio dell’elemento filtrante che si trova sul cambio accanto alla meccatronica, lato guida.
  • Terminata la sostituzione del filtro, è possibile serrare di nuovo i due tappi di scarico, avendo cura di sostituire le relative guarnizioni di tenuta.
  • Al termine si può procedere con il riempimento dell’olio, da effettuarsi tramite il foro di carico posto sulla sommità del cambio, vicino al connettore elettrico della meccatronica, come indicato nel video.

Il riempimento completo prevede l’immissione di 5,5 ÷ 6 litri di lubrificante.

ATTENZIONE: Si ricorda che anche per questo tappo è prevista la sostituzione della guarnizione di tenuta.

Si può procedere – a questo punto – al controllo del livello, seguendo gli step elencati.

Controllo del livello: ecco tutti gli step da seguire

  1. Avviare il motore e lasciarlo girare al minimo.
  2. Premere e mantenere premuto il pedale freno.
  3. Spostare la leva selettrice su tutte le posizioni più volte attendendo il corretto inserimento di ogni marcia.
  4. Posizionare la leva selettrice in posizione “P”.
  5. Rilasciare il pedale del freno.
  6. Sollevare il veicolo sul ponte elevatore in posizione perfettamente orizzontale.
  7. Smontare il carter insonorizzante (se presente).
  8. Sistemare un recipiente per l’eventuale raccoglimento dell’olio cambio.
  9. Attendere che il motore raggiunga la normale temperatura di esercizio.
  10. Spegnere il motore e procedere con la rimozione del tappo di controllo livello olio, come mostrato nell’immagine:
Manutenzione Cambio Powershift: tappo immissione olio

11. Se dal foro di controllo non vi è fuoriuscita di olio, è necessario rabboccare il livello.

In questo caso si avvita a mano il tappo di controllo con il vecchio anello di tenuta, si spegne il motore e si procede con il rabbocco del livello dal foro di immissione visto in precedenza.

12. Se invece dal foro di controllo vi è una leggera fuoriuscita di olio (circa una goccia al secondo), allora significa che non è necessario eseguire il rabbocco.
13. Si conclude l’operazione avvitando il tappo e, anche in questo caso, sostituendo la guarnizione di tenuta.

Quando eseguire la manutenzione: il consiglio dei tecnici

Come è possibile constatare, la manutenzione non presenta elevate difficoltà.
Si ricorda che per tutte le trasmissioni automatiche o semiautomatiche con gruppi frizioni a bagno d’olio, è consigliabile eseguirla regolarmente ogni 60.000 km o 36 mesi.

Vuoi dire la tua o approfondire il discorso?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.